XI Corso vice Ispettori; disposizioni generali

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Come noto dal 12 settembre 2017 all’Il marzo 2018 si svolgerà presso l’Istituto per Ispettori di Nettuno, l’Istituto per Sovrintendenti di Spoleto, le Scuole Allievi Agenti di Alessandria, Campobasso, Peschiera del Garda, Piacenza e la Scuola Pol.G.A.I. di Brescia il 9°corso per Allievi Vice Ispettori della Polizia di Stato.

Il corso della durata di sei mesi, è disciplinato dall’art. 27 del DPR 335/82, dall’art.5 del DM 370/2003 e dal Decreto istitutivo del corso n. prot. 13363 del 16 agosto 2017 a firma del Capo della Polizia — Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, con il quale è approvato il Piano degli Studi e sono disciplinati, la durata, le modalità di svolgimento, le prove d’esame, i criteri per la redazione della graduatoria finale.

È riservato ai vincitori del concorso interno per titoli di servizio ed esame a 1400 posti per l’accesso al corso di formazione per la nomina alla qualifica iniziale del ruolo degli Ispettori della Polizia di Stato indetto con D.M. 24 settembre 2013 unitamente ad ulteriori idonei ammessi alla frequenza ai sensi del D.M. 333-C/2Sez.Mobilità/1568/2017 del 13 giugno 2017.

Vi parteciperanno, pertanto, 1874 dipendenti appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti, Assistenti ed Agenti che completati e superati gli esami, consistenti in una prova teorica e pratica ed una prova scritta da tenersi nella fase conclusiva del corso, verranno nominati vice ispettore ed immessi in ruolo secondo la graduatoria finale compilata dalla Commissione Unica. Il frequentatore che riporta un giudizio finale complessivo inferiore a sufficiente profitto non supera il corso, permane nella qualifica rivestita senza detrazioni d’anzianità e viene restituito al servizio d’istituto.

Il corso si svolgerà in regime di residenzialità e pertanto in capo al frequentatore vige l’obbligo di pernottare presso la struttura, sede di svolgimento del corso, cosi come previsto dall’art.5 del DM 370/2003 e . dall’art.17 del DM 9 marzo 1983 recante il “Regolamento degli Istituti di Istruzione”. Su richiesta dell’interessato, supportata da cogenti, significative e documentate motivazioni di carattere personale e familiari, eccezionalmente e in modo non continuativo, il Direttore dell’Istituto/Scuola di formazione potrà ricorrere all’istituto del pernotto.

Le attività formative presso gli Istituti/Scuole si svolgono nelle ore antimeridiane e pomeridiane, dal lunedì al venerdì e sono articolate in periodi didattici, della durata di 45 minuti ciascuno e pause di intervallo per un ammontare complessivo non superiore alle trentasei ore effettive settimanali.

Le citate attività sono definite dal calendario settimanale delle lezioni che costituisce .per i frequentatori orario di servizio ed è stilato da ogni direzione di Istituto o Scuola di formazione, sede di svolgimento del corso.

Nell’arco temporale in argomento sono già stati individuati i periodi di sospensione didattica, significando che le attività verranno sospese come di seguito indicato:

  • in data 2 e 3 novembre (martedì 31 ottobre le attività didattiche si svolgeranno solo nella fascia antimeridiana);
  • in data 27, 28 e 29 dicembre 2017 e 2 gennaio 2018 (venerdì 22 dicembre le attività didattiche si svolgeranno solo nella fascia antimeridiana e riprenderanno in data 3 gennaio 2018).

Analogamente, in occasione della ricorrenza della festività di venerdì 8 dicembre, le attività didattiche del giorno antecedente, si svolgeranno solo nella fascia antimeridiana.

Si precisa che tali sospensioni potranno essere fruite dai frequentatori facendo ricorso ai giorni di congedo ordinario e di recupero riposo maturati e non fruiti.

Ogni altra assenza effettuata nei giorni di effettiva attività didattica, fruita a titolo di congedo straordinario, permessi ex L.104/92, permessi sindacali etc. verrà computato ai fini del raggiungimento del limite massimo di assenze consentite (60 giorni) previsto per le dimissioni dal corso.

Non costituiscono assenza le convocazioni dell’Autorità Giudiziaria.

Per quanto concerne le giornate nelle quali ricadono festività locali (ad esempio ricorrenza del Santo Patrono della città), le Direzioni delle Scuole interessate, qualora si determinino a svolgere attività didattica, riconosceranno al frequentatore il relativo recupero del giorno festivo non fruito.

Nel richiamare la circolare n.0013431 del 11 luglio 2017, relativa all’equipaggiamento che il personale avviato al corso dovrà portare al seguito, si sottolinea che il materiale occorrente dovrà in primo luogo essere reperito in sede locale e solo successivamente, per quello non disponibile, provvederanno gli Istituti e Scuole sedi del corso.

Al riguardo, pertanto, si invitano codesti Uffici/Reparti a porre in essere ogni iniziativa utile a che i dipendenti giungano all’Istituto/Scuola muniti del necessario.

Sebbene per il corso in parola sia previsto che la didattica venga erogata in modalità frontale, questa Direzione Centrale, ha comunque, realizzato una apposita sezione sulla piattaforma e-learning della Polizia di Stato, raggiungibile al seguente link https://daitformazione.interno.it/ps/ al cui interno sono resi disponibili moduli e-learning sulle diverse materie, che costituiscono esclusivamente un valido supporto informativo e di approfondimento.

La piattaforma, come noto, è composta da una area pubblica, accessibile a tutti e da un area riservata accessibile solo ai soggetti accreditati preventivamente da questa Direzione Centrale in relazione ai corsi da seguire.

Si informano codesti Uffici che, tutti i dipendenti da avviare al corso in oggetto indicato sono stati accreditati all’area riservata della piattaforma a loro dedicata e che, pertanto, dovranno accedere alla stessa per avviarne le procedure di primo accesso.

Gli Uffici e Reparti di appartenenza vorranno incentivare il personale interessato ad accedere nel più breve tempo possibile alla piattaforma e-learning e familiarizzare con questa nuova metodologia didattica, fruendo anche laddove necessario dei moduli di alfabetizzazione informatica e dei moduli dimostrativi, necessari a fare acquisire le conoscenze di base per l’utilizzazione dei prodotti formativi realizzati con modalità e-learning, disponibili nell’area libera della piattaforma, nella homepage.

A tal fine il dipendente, per poter accedere all’area riservata e ricevere in automatico sulla propria e-mail istituzionale le credenziali di accesso (username-nome.cognome ed una password che sarà generata automaticamente dal sistema e che si potrà sostituire dopo aver effettuato il primo accesso) dovrà avviare la procedura di “primo accesso”, utilizzando il percorso di seguito indicato.

Il personale sul link https://daitformazione.interno.it/ps/ visualizzerà l’Home Page della piattaforma, all’interno della quale troverà una icona raffigurante un cerchio con un lucchetto denominata “Area Riservata”; accedendo in tale area apparirà una pagina al cui termine sarà visibile un tasto rosso “Primo Accesso”, attraverso il quale si accederà ad una ulteriore schermata dove l’interessato dovrà inserire esclusivamente l’indirizzo e-mail istituzionale (dominio: interno.it oppure poliziadistato.it) e attivare la funzione cerca. Tale procedura consentirà al frequentatore di ricevere le successive istruzioni e la relativa password al proprio indirizzo di posta elettronica.

In proposito si rammenta che questa Direzione Centrale in data 07/04/2017 ha emanato la circolare prot. 7080 del fasc. C.1. V(9° corso FRM Ispettore) nella quale si raccomandava tutto il personale interessato di verificare lo stato di attivazione della propria casella di posta elettronica, richiedendo in tempo utile, qualora la verifica dia esito negativo, la riattivazione ovvero l’assegnazione.

Eseguite le operazioni descritte nel dettaglio il frequentatore potrà accedere all’area riservata della piattaforma ed iniziare a prendere visione del materiale messo a disposizione

La citata Area riservata, denominata “Corso per Vice Ispettori” è posta nell’home page nella parte dedicata ai singoli corsi ed è così articolata:

  • Sussidi didattici (moduli e video-lezioni di interesse)
  • Bacheca
  • Biblioteca
  • Supporto documentale
  • Varie

La sezione “Sussidi didattici” è a sua volta suddivisa in aree (Giuridica, Psicologica e sociologica, Gestionale e Professionale) dove sono pubblicati i moduli e-learning che i frequentatori potranno visionare e consultare già prima dell’inizio del corso e da un’ulteriore sezione denominata “Videolezioni” dove i frequentatori potranno prendere visione solo dell’elenco delle videolezioni che saranno rese disponibili a cura degli Istituti /Scuole, sedi di svolgimento del corso, durante la fase residenziale.

La stessa sezione contiene alcune raccomandazioni relative alle modalità di visualizzazione dei moduli e delle videolezioni.

Nella sezione “Bacheca” è stato pubblicato l’elenco dei moduli e-learning disponibili nella sezione “Sussidi didattici” suddivisi per le aree corrispondenti al piano di studi.

Nella sezione “Biblioteca” invece sono resi disponibili i file degli “Inserti” e degli “Articoli” forniti da PoliziaModerna su argomenti e tematiche di interesse nonché l’Opuscolo di O.P. nonché testi utili ad un maggiore approfondimento degli argomenti e delle tematiche oggetto del corso, quale ad esempio il volume “La Polizia Giudiziaria” edito da questa Direzione Centrale.

Nella sezione “Supporto Documentale” il frequentatore troverà pubblicata la normativa che disciplina il corso in argomento, il Decreto Istitutivo del corso e il “Piano degli studi” che ne costituisce parte integrante.

I contenuti messi a disposizione saranno fruibili con modalità differenziate, in alcuni casi, come, ad esempio, i moduli didattici, si utilizzerà la modalità on line ed in altri casi, come le videolezioni, esclusiVamente la modalità offline.

Ogni modulo, prevede una parte espositiva volta a far acquisire le conoscenze e abilità pratiche, una parte finalizzata .all’apprendimento di procedure di tipo pratico-operativo con particolare riferimento ai comportamenti da tenere in determinate situazioni ed un test quale utile strumento di autovalutazione del livello di apprendimento.

I frequentatori dovranno disporre di apparecchiature che abbiano le seguenti caratteristiche minime:

  • PC con altoparlanti e 2G-B di RAM
  • Sistema operativo: Windows’ Vista o superiore
  • Browser: Internet Explorer 9 o superiore, Google Chrome o equivalente Adobe Flash Player, VLC Media Player
  • Connessione ad Internet con ADSL flat o superiore.

Laddove dovessero emergere difficoltà di carattere tecnico prima dell’inizio del corso, il frequentatore potrà interessare l’Ufficio di appartenenza, che verificherà la possibilità di soluzione in loco e, se negativa, attivare la sezione informatica di questa Direzione Centrale. Durante il corso il frequentatore dovrà rivolgersi esclusivamente all’Istituto/Scuola ove frequenta.

Si chiede pertanto a codesti Uffici .e Reparti di voler con ogni consentita urgenza diffondere il contenuto della presente circolare al personale da avviare al corso in argomento.

VICE ISPETTORI IX Corso disposizioni generali e sospensioni festività 29.08.2017

Stampa Articolo

Commenti chiusi