VANDALI A ROMA – FERMEZZA E PROFESSIONALITA’ DEI POLIZIOTTI, LEGGEREZZE E SOTTOVALUTAZIONI DEL DIPARTIMENTO

scontri roma
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Oltraggio al patrimonio artistico culturale italiano, un grave danno per la città di Roma. Comportamenti intollerabili e vergognosi che sono stati adeguatamente repressi dal Personale dei Reparti Mobili di Roma che ancora una volta hanno dimostrato grande determinazione e alta professionalità.

Altrettanto non si può dire dei responsabili dell’ordine pubblico, i quali hanno dimostrato ancora una volta tutte le lacune e le leggerezze di sempre, lasciando che centinaia di teppisti (che su facebook si erano dati appuntamento già dalla sera prima proprio a Piazza di spagna) deturpassero per ore il patrimonio artistico italiano mettendo a rischio la collettività, senza prendere alcuna misura di contenimento, sotto lo sguardo attonito della cittadinanza e degli operatori di polizia fermi in attesa di disposizioni operative dall’alto, disposizioni che sono giunte con grave ritardo. Il Dipartimento, dopo settimane di riunioni e scambio di informazioni con la Polizia olandese, ancora una volta si è fatta cogliere impreparata…!!!

Altro grave errore è stato quello  di non aver previsto, dopo avere indetto il blocco della vendita degli alcolici, un apposito servizio di controllo per impedire che decine e decine di venditori ambulanti abusivi sparsi per il centro storico rifornissero indisturbati ogni tipo di bevande alcoliche a centinaia di teppisti che hanno così potuto scorazzare ubriachi duri, bivaccare e distruggere la città senza particolari problemi di sorta e senza particolari limitazioni.

Il nostro plauso và comunque al braccio operativo delle forze di polizia che ancora una volta ha dimostrato di sapere domare l’uso della forza in condizioni di assoluta difficoltà tecnica operativa. Grazie ragazzi..!!!

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Stampa Articolo

Commenti chiusi