uscita graduatoria maxi concorso vice sovrintendenti, bufala di inizio estate..!!!

VICE SOV 2
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Nei giorni scorsi alcuni sindacati di polizia hanno dato per imminente l’uscita della graduatoria  del maxi concorso per l’accesso alla qualifica di 7563 vice sovrintendenti.

Nel caso ciò si verificasse si renderà necessario, ai fini della vertenza sullo scorrimento, impugnare formalmente la predetta graduatoria al TAR Lazio, anche per scongiurare un possibile rischio di inammissibilità del ricorso in appello. Si dovrà pertanto provvedere a presentare un ricorso ex novo oltre che ad un integrazione di denuncia presso la Procura Regionale della Corte dei Conti ove attualmente è in corso un inchiesta, instauratasi in seguito alla presentazione di un nostro esposto (con integrazioni).

Si precisa comunque sin da ora che per tutti coloro che hanno aderito all’appello non ci saranno ulteriori esborsi di denaro. Gli oneri di questo ulteriore ricorso saranno totalmente a carico dal NSP.

Ciò premesso è opportuno fare presente che per quanto forte possa essere stato il monito del capo della Polizia circa la volontà di arrivare alla pubblicazione della graduatoria finale in breve tempo, a nostro avviso, le probabilità che questa venga pubblicata entro la fine di giugno sono prossime allo zero.

Allo stato attuale infatti risulterebbero ancora da inserire circa 10.000 posizioni sulle 41.000 complessive, un numero decisamente troppo elevato per addivenire alla rapida conclusione della procedura entro un mese come prospettato.

Non è un caso inoltre che una simile notizia giunga poi in concomitanza alla richiesta formale di scorrimento delle graduatorie presentata dal nostro Segretario Generale da attuarsi nell’ambito della legge delega per la revisione dei ruoli e delle funzioni delle Forze di Polizia.

Rimaniamo in attesa che il miracolo si compia nella consapevolezza che in ogni caso non ci faremo trovare impreparati..!!!

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Stampa Articolo

Commenti chiusi