Servizi di soccorso alpino stagione 2015-2016: da oggi è possibile presentare le istanza

Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato
Via Ischia nr. 4
28035, Moena
0462569311
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

In occasione della prossima stagione invernale, come di consueto, verranno messi in atto dalla Polizia di Stato specifici servizi di sicurezza e soccorso in montagna nelle località a maggiore vocazione turistica, nell’obiettivo di fornire una risposta alla domanda di sicurezza nel particolare contesto dei comprensori sciistici.

Compatibilmente con le esigenze di contenimento della spesa pubblica, il piano nazionale per la stagione invernale 2015/2016 prevede l’impiego di complessivi 230 operatori, ripartiti nelle località montane di cui all’elenco allegato.

Tenuto conto dell’esperienza delle passate stagioni, nelle unità operative composte da 4 dipendenti e più, é previsto l’impiego di almeno un ufficiale di Polizia Giudiziaria, laddove disponibile.

Il personale verrà selezionato Per mezzo di una procedura a titoli, secondo i criteri già adottati nella stagione invernale 2014/2015 e condivisi con le Organizzazioni Sindacali della Polizia di Stato.

Le istanze, pena l’esclusione, dovranno essere compilate secondo le modalità di cui alla circolare N.500/C/AA2/2836 datata 16 febbraio 2010, indicando un numero massimo di cinque località montane ove espletare il servizio, in ordine dì preferenza.

Le istanze presentate in data antecedente alla presente circolare non verranno prese in considerazione e dovranno essere rinnovate dagli interessati con le modalità ed i tempi sopraindicati.

Nella trasmissione delle istanze, eventuali pareri negativi della Dirigenza dovranno essere motivati e circostanziati, evitando generici riferimenti all’insufficienza delle risorse disponibili degli Uffici.

Servizi di soccorso alpino stagione 2015-2016 -circolare (con l’elenco delle città montaneinteressate e il numero delle unità richieste)

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Stampa Articolo

Commenti chiusi