RIORGANIZZAZIONE SPECIALITA’: DOPO LE NOSTRE OSSERVAZIONI CONVOCATO INCONTRO SINDACALE PER 13 GENNAIO.

polizia-postale
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dopo le nostre osservazioni e le nostre denunce finalmente il Dipartimento ha convocato tutti i sindacati per una nuova risamina sulla riorganizzazione delle specialità. Ricordiamo ai nostri lettori di essere stata l’unica organizzazione sindacale ad aver inoltrato per iscritto ( e non a chiacchiere) un modello di riorganizzazione alternativo nonchè migliorativo (non ci voleva poi molto per esserlo) sia per le squadre nautiche sia per la specialità della Polizia Postale, eccellenza quest’ultima tutta italiana non presente in nessun’altra Forze di Polizia, e che per questo andrebbe attentamente salvaguardata valorizzata e anzi potenziata sul territorio, essendo la Polizia di Stato l’unica amministrazione ad avere uno strumento di cotale potenza e importanza strategica, in un era dove oltre l’80% dei reati vengono commessi con strumenti informatici o comunque attraverso l’ausilio di strumenti informatici.

Abbiamo però dovuto riscontrare, nostro malgrado, che questa O.S. non è stata convocata come avrebbe legittimamente  dovuto essere. Eravamo speranzosi che il 2015 sarebbe stato un anno in cui avremmo potuto godere di una condotta piu’ corretta del dipartimento verso la nostra O.S. o, per lo meno, speravamo che l’anno nuovo avesse donato maggior “granu salis” in alcune menti deputate ai rapporti sindacali ma,evidentemente, le cose sono rimaste invariate ovvero, anno nuovo con le solite lugugri vecchie e narcisistiche nonchè illegittime dinamiche sindacali.

Limitiamoci a ricordare nell’immediato all’amministrazione di avere il dovere morale di valorizzare la Polizia di Stato e di avere rispetto prima di tutto della nostra storia, tenendo poi bene presente dove sta andando oggi il mondo e che cosa lo renderà più sicuro nel futuro (la sicurezza informatica sarà il bene più prezioso) e non dimeno ricordarsi di essere corretti e rispettosi dei diritti di tutti i poliziotti.

Noi avremo poi tutto tempo di far rispettare i nostri sacrorsanti diritti che sono poi gli stessi diritti costituzionali che un amministrazione garante di legalità quale è la Polizia di Stato dovrebbe fermamente difendere e che invece si arroga il potere di negare spudoratamente, ma questo è un altro argomento.

LA SEGRETERIA NAZIONALE

abobeLEGGI LE OSSERVAZIONI SU SEZIONI POLIZIA POSTALE

abobeLEGGI LE OSSERVAZIONI SULLA RIORGANIZZAZIONE DELLE SQUADRE NAUTICHE

 

Stampa Articolo

Commenti chiusi