MAXI CONCORSONE “TRUFFA”: PRONTI AD IMPUGNARE TUTTE LE GRADUATORIE

VICE SOV 1
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Da quanto appreso, a breve dovrebbe essere pubblicata la graduatoria finale del maxi concorso a 7563 posti per l’accesso alla qualifica di vice sovrintendente della Polizia di Stato.

Questa O.S. avendo il preciso interesse di annullare questo concorso “truffa” perchè considerato un concorso che non ricalca i principi di imparzialità e di legalità, condotto con modalità e criteri inaccettabili, in linea con la politica finora adottata, impugnerà tutte le graduatorie prodotte dall’amministrazione, proponendo due ricorsi al TAR distinti e separati e per motivazioni molto diverse:

1)Uno sarà riservato esclusivamente agli appellanti che hanno fatto ricorso al Consiglio di Stato, un semplice e mero atto formale necessario per scongiurare possibili vizi di inammissibilità dell’appello che a giorni presenteremo. Le spese di questo ricorso saranno totalmente a carico del sindacato.

2) Il secondo (importantissimo) sarà rivolto a tutti i partecipanti al concorso (riserva del 40% ) che rientrano nella fascia di anzianità dai 4 a 15 anni di servizio, fascia di personale che non avendo mai potuto partecipare ai precedenti analoghi concorsi, non avrebbe mai potuto totalizzare in ogni caso più di 21/24  punti. (vedasi esempi a fine pagina)

N.B. Si precisa che il requisito fondamentale per partecipare a questo ricorso è l’anzianità di servizio che non deve essere superiore al 15° anno di servizio. Si invita caldamente tutti i candidati rientranti in questa fascia a partecipare a questo ricorso, poichè a nostro avviso ci sono altissime probabilità di ottenere una sospensiva nel breve, essendoci in questo caso entrambi gli elementi del “fumus” e del danno grave ed irreparabile.

Infatti a causa di criteri di valutazione inibitori, a nostro avviso illegittimi, disparitari e discriminatori, a questi colleghi è stato precluso matematicamente l’avanzamento al grado. Attraverso rapidi calcoli matematici inoppugnabili, appena conosciuta la soglia minima d’ingresso (a nostro avviso si attesterà sui 25 punti) sarà possibile poter accertare al di la di ogni ragionevole dubbio la palese illegittimità di questo concorso.

 I costi di quest’ultimo ricorso ricalcheranno quelli precedenti ovvero 50 euro per gli iscritti e 100 per i non iscritti. Gli interessati possono inviare un email a ricorsi@nsp-polizia.it, riceveranno entro breve la procura e le modalità di partecipazione.

LA SEGRETERIA NAZIONALE

 

ESEMPIO DI ILLEGITTIMITA’ DEI CRITERI (riserva del 40%)

(anzianità di servzio)da 4 a 9 anni: 0, 5 punti –  12 anni: 2 punti   15 anni: 3 punti

(rapporti informativi): max 8 punti

(titoli di studio) max 8 punti

(speciali riconoscimenti) max 4 punti

 (conoscenza inglese e informatica): 1 punto

(Idoneità ai precedenti concorsi): preclusa            

TOTALE MASSIMO REALIZZABILE: 24 punti

 

Stampa Articolo

Un commento:

  1. Vengono “premiati” i più anziani…qual’è il problema?

Commenti chiusi