MAXI CONCORSO “TRUFFA”: PROSSIMO UN ESPOSTO ALLA PROCURA….!!!

giustizia
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

 

 Si comunica che in relazione agli ultimi atti pubblicati (verbale criteri di valutazione e procedura informatizzata di acquisizione titoli) il NSP sta seguendo attentamente e pedissequamente la vicenda ed ha già girato tutti gli atti al legale di fiducia, il quale ha potuto farsi la sua idea. Nessuno può pensare che l’ interesse e la grande attenzione riposta per questa causa possa in qualche modo calare o peggio ancora scemare, stante che da un esito positivo di questo ricorso il NSP potrebbe ricevere credibilità ed enormi benefici, per cui sarebbe demenziale solo pensarlo.

Ciò premesso si prega di mantenere inalterata la fiducia e non avere preoccupazioni di alcun genere poichè i ricorrenti in caso di esito positivo di ricorso vedrebbero riconosciuto il proprio avanzamento in ogni caso anche nell’ipotesi irrealistica e fantascientifica che l’amministrazione possa sfornare 7.500 nuovi sovrintendenti entro quest’anno.

Siamo consapevoli che molti colleghi amino i film di fantascienza, ma a tutto c’e’ un limite. Per essere più chiari le possibilità che il Ministero termini la procedura concorsuale “truffaldina” entro la fine dell’anno, come qualcuno ha ipotizzato, sono le stesse che avrebbe il nostro segretario di diventare il Capo della Polizia. Vi invitiamo pertanto a stare con i piedi per terra e ragionare serenamente.

In relazione al ricorso presentato verrà richiesta un ulteriore sospensiva anche se questa sarebbe troppo ravvicinata con l’udienza per il merito che quindi potrebbe slittare. Presenteremo quindi una memoria con motivi aggiunti dove riporteremo tutto quello che è accaduto in questi mesi mettendo in evidenza sia gli ulteriori profili di illegittimità, che eventuali sentenze favorevoli che nel frattempo potrebbero intervenire. Entro la fine del mese di luglio inoltre verrà depositato un esposto alla Procura della Repubblica che si ricollegherà proprio al maxi concorso in questione. Invitiamo tutti indistintamente quindi a darci forza senza riserve, ricordando che il NSP poggia su radici solide e principi irrinunciabili quali: la piena trasparenza, la collegialità delle scelte e la massima lealtà nei confronti dei propri iscritti. Senza di questi valori il NSP non sarebbe che l’ennesimo sindacatino insignificante con l’unico scopo di ritagliarsi il suo misero centro di potere e per curare i suoi poveri interessi di bottega. Saremmo esattamente come tutti gli altri carrozzoni di sindacati oggi esistenti. Invece è qualcosa di profondamente diverso..!!! Il NSP è privilegiare il bene comune al posto dell’interesse del singolo, è una scelta campo, è un cambio di mentalità, è un nuovo modo di fare sindacato, è un esempio di onestà e correttezza, è un progetto dalle potenzialità immense. Il NSP è semplicemente una scelta di vita…!!!! Al di fuori di questa associazione non esiste niente in cui valga la pena ancora credere. E’ tutto già visto. Abbiamo un piccolo grande primato che ci riempie di orgoglio e che non perderemo mai di vista..!!

Roma li 7 giugno 2014

                                                                                    LA SEGRETERIA NAZIONALE

 

IL COMUNICATO IN PDF

Stampa Articolo

Commenti chiusi