MAXI CONCORSO TRUFFA – DEPOSITATI MOTIVI AGGIUNTI

giustizia-toghe
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Si comunica che in data odierna 6 agosto 2014 è stato depositato presso il Tar Lazio – RICORSO PER MOTIVI AGGIUNTI – relativamente al maxi concorso “truffa” per l’accesso alla qualifica di 7563 vice sovrintendenti. In particolari oltre al ricorso introduttivo precedentemente depositato è stata impugnata inoltre la circolare con cui è stata predisposta la procedura informatica nonchè il verbale dei criteri di valutazione dei titoli n° 1/2014 redatto dalla commissione esaminatrice.

I ricorrenti interessati a ricevere copia dell’atto possono inviare un’email all’indirizzo nsp.polizia@gmail.com  indicando: nome, cognome, residenza, codice fiscale e numero telefonico. Le richieste verranno evase in tempi ragionevoli, di norma non superano le 48 ore.

Si informa inoltre che in ottobre verrà depositata una memoria contenente la cospicua e sostanziosa giurisprudenza in merito al principio ormai sancito dello scorrimento delle graduatorie applicabile anche alle graduatorie dei concorsi interni di tipo verticale (che comportano il passaggio ad una posizione funzionale superiore) così come stabilito dal  Consiglio di Stato sez VI 5 marzo 2014 n°1061, nonchè all’obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni di motivare l’indizione di un pubblico concorso  in presenza di graduatorie ancora valide ed efficaci. Verrà messa in evidenza anche l’inapplicabilità del principio di annualità al caso di specie (ovvero un maxi concorso unico straordinario in deroga).

Come sempre vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa vertenza.

la Segreteria Nazionale

Stampa Articolo

Un commento:

  1. Ottimo come sempre !!!!!

Commenti chiusi