Mamme lavoratrici: E’ legge il decreto sui servizi all’ infanzia: Contributo fino a 600 euro al mese.

lavoratrici madri 1
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’ 11.12.2014  il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale sui criteri di accesso e modalita’ di utilizzo del contributo all’infanzia per le lavoratrici madri.

Una volta terminato il periodo di maternità consentito dalla legge, ogni madre ha diritto a un bonus mensile per poter pagare una baby sitter o un asilo nido. Nel Decreto è previsto un contributo pari ad un importo massimo di 600 euro mensili, per un periodo complessivo non superiore a sei mesi che può essere richiesto in luogo del congedo parentale e può essere utilizzato alternativamente per il servizio di baby sitting o per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati. Il decreto non esclude le lavoratrici madri del Comparto sicurezza e difesa.

Per maggiori informazioni sulla modalità telematica di accesso alla richiesta le modalità di utilizzo, la domanda e tutto quello che bisogna sapere nelle circolare n. 169 del 16 dicembre 2014 dell’INPS, nonchè sulle esclusioni clicca qui

abobe 1LEGGI IL DECRETO

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Stampa Articolo

Commenti chiusi