Imputato con 26 rapine alle spalle: Assolto perchè in stato “catatonico”

635-02800001
© Masterfile Royalty Free
Model Release: Yes
Property Release: Yes
Man threatening with pocket knife
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

“E’ Improcessabile perché in stato catatonico” Con questa motivazione la Corte d’appello di Torino ha annullato la condanna a 14 anni di reclusione inflitta in primo grado a un nomade sinto di 37 anni arrestato nel gennaio 2015 dalla polizia per 26 rapine a distributori di carburante.
Gli atti sono stati trasferiti all’ufficio gip in modo che l’iter processuale possa riprendere dall’inizio.
Secondo i giudici della Corte d’appello la condanna era stata illegittima perché l’imputato non era in condizione di essere processato e lo aveva comprovato producendo certificati, mentre dall’altra parte non erano stati fatti accertamenti che provassero che potesse prendere parte al processo.

FONTE ANSA

Stampa Articolo

Commenti chiusi