Dipartimento P.S. stipula contratti per la tutela legale di tutti i dipendenti

Law and justice concept
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

In allegato pubblichiamo un importante circolare ministeriale informativa che rende noto che sono stati siglati i contratti, di durata quinquennale], relativi alla “Copertura dei rischi inerenti allo svolgimento delle attività istituzionali del personale della Polizia di Stato” ed alla “Copertura della Tutela legale”; le citate coperture assicurative operano ad integrazione di quanto già previsto a carico dell’Amministrazione della P.S.. in caso di danni causati a terzi o coinvolgimento in procedimenti giudiziali dei dipendenti per fatti relativi al servizio.
In particolare, il contratto per la Copertura dei rischi inerenti allo svolgimento delle attività istituzionali del personale della Polizia di Stato è stato sottoscritto con la Compagnia “LLOYD’S Rappresentanza Generale per l’Italia – Sindacato leader MARKETFORM” con sede a Milano.

L’atto negoziale prevede, per il dipendente. la copertura assicurativa per danni causati a terzi in conseguenza di atti di cui debba rispondere a norma di legge nell’esercizio delle sue funzioni istituzionali compreso l’uso o il maneggio di armi da fuoco in dotazione individuale o di reparto, o legittimamente detenute. Nella garanzia non sono compresi i danni a terzi avvenuti fuori servizio ed all’esterno degli immobili e delle strutture, salvo che l’uso sia stato determinato dall’obbligo di intervento previsto dagli artt. 55 e segg. del C.P.P. e/o dalla Legge 121/81 a carico degli appartenenti al personale della Polizia di Stato in qualità di ufficiali ed agenti di Pubblica Sicurezza. Sono, inoltre, previsti e disciplinati altri casi di esclusione, quali, ad esempio, quelli riconducibili a fatti dolosi o gravemente colposi accertati.

 

Il contratto per la copertura della Tutela legale è stato sottoscritto con la Compagnia “ROLAND-Rechtsschutz-Versicherungs-Ag- Rappresentanza Generale per l’Italia”, con sede in Milano.

L’atto negoziale prevede di tenere indenni i dipendenti della Polizia di Stato dagli oneri che gli stessi devono sostenere per la propria difesa avanti alla giurisdizione penale. civile e amministrativa, per fatti o atti connessi all’espletamento del servizio. Si intendono espressamente comprese nella garanzia anche le spese relative a procedimenti penali avviati nei confronti dei soggetti assicurati per ipotesi di reato con imputazione dolosa a condizione che il procedimento giudiziario si concluda favorevolmente con assoluzione con sentenza passata in giudicato o con assoluzione dalla imputazione dolosa o derubricazione a reato colposo o con decreto di archiviazione per infondatezza della “notitia criminis” o per remissione di querela, o nei casi di cui all’art.530 del Codice di Procedura Penale.

leggi la circolare per approfondire

LA SEGRETERIA NAZIONALE

Stampa Articolo

Commenti chiusi