Assicurazione veicoli e natanti Pubblica Amministrazione: la Polizza Kasco garantisce indennizzo al conducente anche in caso di colpa grave

incidente top
CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Anche quest’anno la Polizia di Stato ha sottoscritto la polizza con le GENERALI assicurazioni per la copertura assicurativa dei rischi connessi alla circolazione dei veicoli e dei natanti delle Amministrazioni dello Stato, nonchè la polizza KASCO relativa ai rischi e agli infortuni dei conducenti a seguito di incidenti stradali o danneggiamenti occorsi su automezzi e natanti della Polizia  di Stato.  Una polizza che nessun sindacato ha mai sentito il dovere di far conoscere ai propri iscritti.

Nella polizza sono illustrate analiticamente tutte le clausole e le condizioni di polizza, gli oneri e gli obblighi dell’assicurato (Dipartimento di Pubblica Sicurezza e tutte le altre amministrazioni dello Stato) le procedure amministrative da seguire in caso di sinistro dove è coinvolto il conducente, tutti i recapiti i contatti degli uffici liquidazione sinistri , i massimali  e gli obblighi del Fornitore(GENERALI Italia S.p.A.). In sostanza c’e’ tutto quello che serve sapere in caso di incidenti stradali in servizio e di infortuni ai conducenti delle auto della Polizia di Stato e delle Pubbliche amministrazioni in generale.

In particolare si fà presente che la polizza garantisce indennizzo ai conducenti anche in caso di colpa grave, ad esclusione dei casi di dolo, fino ad un massimale di  250.000,00 Euro  per infortunio e 15.000,00 Euro (per i danni a cose). (Allegato A capitolato tecnico 4.2 – pag. 63).

La polizza opera:

a) per i dipendenti civili o militari che guidino veicoli e natanti di proprietà dell’amministrazione per adempimenti di servizio.

b) da dipendenti civili e militari autorizzati a servirsi per l’esecuzione di prestazioni di servizio (percorso da casa a lavoro del proprio veicolo o di quello di un familiare o di persona convivente dello stesso dipendente.

La garanzia è valida anche se il mezzo è guidato da persona con patente scaduta a condizione che questa sia rinnovata entro 6 mesi dalla data di richiesta di rinnovo.

Sperando che questa polizza non vi possa mai servire, invitiamo in ogni caso tutti, sopratutto chi svolge servizi di pattuglia automontata (questure- volanti -stradale -commissariati  etc. ) a leggere attentamente tutte le clausole, salvarlo sul vostro pc e tenerlo ben conservato, potrebbe tornare molto utile in caso di controversie in relazione ad incidenti occorsi sui mezzi di servizio o mezzi privati utilizzati per servizio..!!!!

contratto 2015

Condizioni particolari di Polizza – capitolato tecnico 

centri liquidazione sinistri e danni

LA SEGRETERIA NAZIONALE  (con la collaborazione di Rete di Sicurezza Attiva)

 

Stampa Articolo

Commenti chiusi